Privacy Policy

Per offrirti una migliore esperienza di navigazione, il sito utilizza dei cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l'uso dei cookies.

Massimiliano Girardi

Massimiliano Girardi

Sono nato in Trentino e sono docente di Saxofono al conservatorio “A. Bonporti” di Trento ed è ideatore, fondatore e direttore artistico del primo Festival euroregionale (Trentino, Sudtirolo e Tirolo) di musica classica “Alpen Classica Festival” e del primo festival euroregionale dedicato al saxofono “Alpen Classica Saxfest”. Sono stato insegnante di Saxofono a Graz, Trento e sono stato per 4 anni il direttore del gruppo strumentale di Malè, la banda dove ho iniziato a suonare lo strumento che ora è il mio lavoro. Mi sono laureato in Saxofono a Milano e poi ho svolto un biennio di specializzazione a Vienna.

Mi sono laureato anche in “Lingue e letterature moderne” e in “Lingue e letterature moderne euroamericane” con il massimo dei voti, studiando presso l’università di Trento e di Graz. Studio attualmente presso l’università di Vienna per conseguire il dottorato in filologia germanica lavorando su un progetto che unisce le sue conoscenze sia musicali che letterarie dal titolo: “Die Lieder Witzlaw von Rügen: eine literarisch- Musikwissenschaftliche Analyse”.

Collaboro con diverse formazioni cameristiche in italia e all’estero. Mi sono esibito in diverse sale da concerto internazionali come il Konzerthaus Wien, Sala Verdi di Milano, Triennale di Milano, Filarmonica di Belgrado, Filarmonica di Trento, Teatro Vittoria Torino, Teatro Ristori Verona, Duomo di santo Stefano, Muth Theater Wien, Bielsko Concert Hall, Accademia musicale di Katowice e Cracovia, Università di musica “Frederik Chopin” di Varsavia, e festivals come Milano Musica, Festival Mito, Transart Festival, Società del Quartetto di Vicenza, Società del Quartetto di Milano, Vienna Saxfest, Musica Riva Festival, Stage internazionale del saxofono di Fermo, Laudes Organi Wien, Chile Saxfest, Festival de Musica da Camera “Chiloè Concertante”, Temporada de Musica UTEM (Chile), Tarapaca Musica Festival (Chille),  ed altri. Ho inciso diversi CD per Ars (Germania), Azzurra music (Italia), Ambiente (Germania) e vinto diversi premi discografici.

Nell’ambito europeo ho avuto la fortuna di fare uno stage al parlamento europeo con l’onorevole Herbert Dorfmann, dove sono venuto a contatto con il parlamento europeo conoscendone le modalità lavorative e organizzative.

Ho deciso di sostenere il Patt ed il suo candidato presidente Ugo Rossi in questa campagna elettorale perché ritengo che in una regione come la nostra serva un partito legato al territorio, competente, che ne conosca a fondo la storia, le problematiche, le virtù e che garantisca il nostro valore più importante conquistato giorno dopo giorno fino ad oggi ed anche in futuro: l’autonomia.

Serve un partito vicino alle persone ed un partito in grado di mantenere saldi i rapporti con l’Europa, l’Alto Adige ed il Tirolo. Grazie al festival che organizzo e grazie a mio padre tramite gli scambi Trentino-Tirolo sono venuto a contatto con la realtà euroregionale capendo l’importanza e l’intesa importante tra i tre partiti che attualmente governano e capendo l’importanza di continuare su questa strada a livello sociale, lavorativo, culturale e scolastico.

Sono convinto che la collaborazione con Sudtirolo e Tirolo sia un viatico importante per blindare ancora di più l’autonomia e per poter dare ai Trentini quel valore aggiunto che li distingue portando con se sempre e comunque una visone ed una prospettiva di investimento volta all’Europa facendone un esempio per molte altre realtà regionali.

Per migliorare l’autonomia dobbiamo continuare a credere in questa terra, nei nostri valori e soprattutto nelle nostre tradizioni delle quali dobbiamo esserne fieri. Ricordarsi delle nostre origini con una visione sempre più europea sono la chiave per poter migliorare la società, stare al passo con i tempi e migliorare la nostra terra impegnandoci costantemente per la nostra autonomia giorno per giorno ricordandoci sempre che l’autonomia non deve essere un valore dovuto e scontato ma che deve essere conquistato costantemente da ognuno di noi.

 

Sostenete il Patt ed il suo candidato presidente per aver in Trentino una garanzia per il nostro futuro autonomo euroregionale ed europeo.