Privacy Policy

Per offrirti una migliore esperienza di navigazione, il sito utilizza dei cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l'uso dei cookies.

I dati del Turismo in Trentino

08/08/2018

TURISTICHE

I dati sul turismo Trentino provano che questo quinquennio di governo autonomista ha visto un costante e continuo aumento delle presenze. Analizzando il trend positivo degli ultimi due anni è possibile affermare che la direzione imbocca dal Governo Provinciale è quella corretta.

Si tratta di dati molto interessanti, che ci dicono quanto il turismo possa essere da traino per gli altri settori economici e che sia necessario continuare sulla strada intrapresa, ovvero quella della qualità, puntando ad un “sistema” sempre più integrato con gli altri comparti (agricoltura, artigianato, paesaggio e aree protette) capace di muovere aziende, persone, istituzioni e investimenti.

turismoIl numero di turisti che negli ultimi due anni ha soggiornato in Trentino è in costante crescita sia per quanto riguarda i dati della stagione invernale sia per quanto riguarda le altre stagioni. Partiamo con l’analizzare i dati relativi al 2016, per quanto riguarda gli arrivi sono stati registrati 5,7 milioni di arrivi e 30,09 milioni di presenze. Se confrontiamo questi dati con i relativi del 2017 possiamo riscontrare un incremento per quanto riguarda gli arrivi del 6,2% mentre per le presenze del 5%.

Ulteriore aumento anche per quanto riguarda i primi mesi del 2018, dove mettendo a confronto i dati relativi al mese di gennaio abbiamo un incremento del 8,1% per quanto riguarda gli arrivi e del 9,1% delle presenze.

Evidentemente, insomma, la proposta turistica del Trentino convince a prescindere dal fatto che nella media i prezzi si siano un po’ alzati, quindi in primo luogo della qualità del prodotto che viene offerto.

Questa è la strada giusta. Tuttavia, ci sono margini di ulteriore miglioramento. Proprio a questo proposito grazie all’approvazione dell’ultima manovra di assestamento di bilancio saranno realizzati investimenti, nel biennio 2018 – 2020, nell’ambito turistico per milioni di euro.

Questo testimonia la serietà della proposta autonomista e dell’impegno che il Patt ha messo e continua a mettere nella promozione e nello sviluppo del territorio Trentino.