Privacy Policy

Per offrirti una migliore esperienza di navigazione, il sito utilizza dei cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l'uso dei cookies.

Primo Consiglio del PATT. Marchiori: “in questi giorni si è affermata la centralità del PATT nella scena politica Provinciale”.

14/04/2019

Il Segretario Politico Simone Marchiori: “voglio che il consiglio sia centrale nelle scelte politiche che ci aspettano”. Eletti i membri della Giunta e presentata la candidata alle Europee: Claudia Segnana. Carlo Pedergnana nominato Segretario Organizzativo.

Si è svolta ieri a Rovereto la prima seduta nel neoeletto Consiglio Provinciale del Partito Autonomista Trentino. A dare il via alla riunione il nuovo Presidente Franco Panizza.

“Vorrei ringraziare sia i nuovi consiglieri sia coloro che sono stati riconfermati – ha affermato Franco Panizza – per aver accettato di mettersi al servizio del Partito in un momento in cui servirà portare avanti scelte difficili. Il mio augurio di buon lavoro al nuovo Segretario Simone Marchiori, a tutti i Coordinatori e Vicecoordinatori eletti nel corso dei mesi scorsi e a tutti voi Consiglieri. Da parte mia, in questa veste di Presidente, il mio impegno sarà di garante di tutte le sensibilità presenti nel partito. Sono convinto della necessità di rafforzare e far crescere il PATT soprattutto in questo momento politico dove spirano forti venti centralisti”.

Dopo la presentazione del Presidente ha preso la parola il Segretario Simone Marchiori il quale ha presentato l’attività delle sue prime settimane di mandato.

“In questi giorni, come avete avuto modo di leggere sui giornali, il Patt ha lanciato una proposta politica nuova da attuare per le prossime suppletive di maggio. Noi autonomisti – ha affermato Marchiori – abbiamo la necessità di esprimere una visione di Trentino lontana dalle contrapposizioni ideologiche, in grado di portare in Parlamento dei rappresentanti autonomisti capaci da un lato di rappresentare la specialità della nostra terra e, dall’altro, di promuovere nei confronti del Governo un’opera di sensibilizzazione sui temi dell’Autonomia. La proposta, vorrei sottolineare, è aperta a tutte le forze politiche senza pregiudizi ideologici se non quello di avere come priorità la tutela della nostra Specialità.

Per le prossime elezioni Europee di maggio il PATT sosterrà l’europarlamentare uscente PATT – SVP Herbert Dorfmann candidando all’interno della lista la giovane e competente Claudia Segnana”.

“Sono orgogliosa ed entusiasta – ha affermato Claudia Segnana – di mettere le mie competenze a disposizione del Partito. Credo nei valori europei, gli stessi valori che nel mio lavoro cerco di trasmettere ai miei alunni. Questa per me sarà un’esperienza importante e per la quale mi impegnerò al massimo”.

            Eletti i nuovi membri della Giunta del PATT: Ganarin Federico, Masera Federico, Nardelli Martina, Ricci Laura, Travaglia Piera, Gabrielli Paolo, Pattini Alberto, Genetin Paolo e Toffol Marco. Nominato dal Segretario anche il nuovo Segretario organizzativo: Carlo Pedergnana.

“Vorrei ringraziare il Segretario Marchiori – ha affermato Carlo Pedergnana – per la mia nomina a riprova che il clima costruttivo e propositivo sostenuto sia in corso delle assemblee precongressuali sia durante il congresso era reale. Per me è un onore poter essere ancora una volta al servizio del Partito”.

Un saluto anche dalla Vicesegretaria Roberta Bergamo e dal Vicepresidente Lorenzo Conci. Grande partecipazione da parte dei consiglieri che hanno contribuito ad arricchire, con domande e considerazioni, il dibattito all’ordine del giorno.

A concludere l’Assemblea il Segretario Marchiori. “Il mio impegno sarà quello di informare il Consiglio di ogni decisione della Segreteria e di confrontarmi con ognuno di voi prima di decidere il futuro del nostro Partito”.