Privacy Policy

Per offrirti una migliore esperienza di navigazione, il sito utilizza dei cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l'uso dei cookies.

Paolo Monti votato all’unanimità coordinatore PATT per la Valle dell’Adige

19/03/2019

Votato all’unanimità il nuovo Coordinatore Paolo Monti. Come Vicecoordinatore nominato Alberto Pedrotti. Nel corso dell’Assemblea eletti anche i componenti del Consiglio Provinciale del Partito e i delegati per il Congresso del 24 marzo. I candidati alla Segreteria e Vicesegreteria politica hanno presentato le loro tesi congressuali.

Si è svolta ieri, a Trento, l’Assemblea dell’Ambito Valle dell’Adige (Trento, Aldeno, Cimone, Garniga). La riunione, presieduta dal Presidente Onorario della sezione Paolo Genetin e dal Segretario Facchinelli Matteo, ha visto la votazione unanime di Paolo Monti, come Coordinatore e di Alberto Pedrotti, giovane Presidente della Circoscrizione di Sardagna, come Vicecoordinatore.

Eletti inoltre i delegati che andranno a partecipare e a poter esercitare il diritto di voto nel prossimo congresso del 24 marzo 2019, dove il Partito Autonomista Trentino Tirolese rinnoverà le proprie cariche politiche. I delegati per la Valle dell’Adige, eletti all’unanimità su proposta del Presidente Onorario della sezione di Trento Genetin, sono Marisa Postal, Mabel Valle, Luca Maurina, Laura Zulberti, Camilla Giuliani, Antonella Eccel, Lorenzo Busana, Matteo Facchinelli, Paolo Monti, Tiziano Uez, Roberto Stanchina, Dario Maestranzi, Marcello Decarli, Gianluca Busana, Antonio Giacomelli, Mauro Slomp, Claudio Ferrari, Alessandro Mosna, Alessio Osele e Andrea Pedrolli. Sono stati votati anche i componenti del Consiglio provinciale del PATT: Mabel Valle, Manuela Grott, Laura Zulberti, Paolo Genetin, Matteo Facchinelli, Alberto Pattini, Tiziano Uez, Roberto Stanchina ai quali per diritto si aggiunge anche il Coordinatore Paolo Monti.

Espletate le fasi procedurali, si è dato il via alla presentazione delle tesi congressuali dei tre candidati alla Segreteria del PATT: Marchiori Simone, Bergamo Roberta e Pedergnana Carlo. A seguire sono state presentate le tesi per la Vicesegreteria di Lorenzo Conci, collegata alla tesi di Simone Marchiori, e di Roberta Bergamo.

Sono stati discussi anche i due documenti programmatici che hanno visto l’intervento di Patrizia Pace in rappresentanza del Movimento femminile e di Roberto Stanchina come cofirmatario, insieme al Consigliere Lorenzo Ossanna, del documento dal titolo: “Il futuro inizia oggi, non domani”.

Un saluto anche da parte di Paola Demagri la quale dopo aver presentato l’attività del Gruppo Consiliare del PATT, hanno riaffermato la volontà di ascoltare ed essere espressione dei territori e delle loro istanze.

Per quanto riguarda il Movimento Giovanile ha preso la parola Alberto Pedrotti, il quale ha ricordato ai presenti l’importanza di coinvolgere i giovani nella politica sottolineando che in questo periodo anche il Movimento giovanile è in fase di rinnovamento e che esiste un gruppo molto attivo a cui tutti i giovani sono invitati a partecipare.

A chiudere i lavori il Segretario politico in carica Franco Panizza. “Siamo in un momento di passaggio – ha ribadito Panizza – in un momento difficile per la politica e per la nostra Autonomia che ci impone di rafforzare il progetto politico autonomista, coinvolgendo e valorizzando tutte le persone che vogliono spendersi per la nostra comunità. Abbiamo la necessita di ascoltare i territori, di fare da cassa di risonanza di quelle che sono le istanze che provengono anche dalla città. Noi siamo sempre stati e continueremo ad essere la sentinella dell’Autonomia!”. sdpriorit