Privacy Policy

Per offrirti una migliore esperienza di navigazione, il sito utilizza dei cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l'uso dei cookies.

I Giovani del PATT all’incontro sul futuro dell’agricoltura di montagna

13/12/2018

futuro dell'agricoltura

di Mauro Agosti, referente internazionale Giovani Autonomisti PATT

 

L’incontro della piattaforma dei giovani appartenenti ai partiti popolari dell’arco alpino, la Junge Alpenregion, si e’ tenuto in Sudtirolo dal 7 al 9 dicembre. Il confronto è stato organizzato dai giovani della Junge Generation della SVP e ha affrontato il tema del futuro dell’agricoltura di montagna nelle regioni alpine.

Sabato 8 dicembre la delegazione dei giovani autonomisti, guidata dal referente internazionale dei Giovani PATT Mauro Agosti accompagnato da Arianna Dallaporta e Luca Marconcini, ha contribuito a dare voce alle esigenze dei giovani agricoltori soprattutto in riferimento alla necessità di semplificazione delle misure ambientali e di riequilibrio del sostegno pubblico verso chi veramente fa attività agricola.

Il dibattito sul tema della prossima politica agricola nel quadro finanziario pluriennale dell’UE 2021-2027 si è tenuto a Bolzano presso la sede dell’associazione degli agricoltori sudtirolesi (Bauernbund) e ha visto la partecipazione del presidente dei giovani agricoltori del Südtiroler Bauernjugend Wilhelm Haller.
In vista della riforma della politica agricola comune (PAC) dell’Unione Europea, di cui il nostro Europarlamentare Herbert Dorfmann e’ stato relatore per il Parlamento europeo, si è discusso delle aspettative dei giovani agricoltori ed è stata elaborata una posizione comune sulla nuova PAC.

Questo incontro della Junge Alpenregion è stata un’ulteriore occasione di rafforzamento dei legami politici con le regioni alpine, dalla Baviera all’Alto Adige, e un importante momento per dare voce alle aspettative del tessuto economico trentino in Europa.

 

futuro dell'agricoltura

In foto da sx: i giovani del PATT insieme ai presidenti della Junge Alpenregion Matthias Huber, dei giovani del Südtiroler Bauernjugend Wilhelm Haller e della SVP Stefan Premstaller