Privacy Policy

Per offrirti una migliore esperienza di navigazione, il sito utilizza dei cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l'uso dei cookies.

PATT: sostenibile e connesso

01/10/2018

sostenibile

Il PATT in questi anni di amministrazione Provinciale ha investito molto in tecnologia ed infrastrutture. Per un Trentino più sostenibile e connesso.

SOSTENIBILE
• che salvaguarda e tutela il territorio e l’ambiente (coinvolgendo anche l’agricoltura e turismo);
• in grado di adottare politiche mirate per la montagna;
• capace di scelte che pensino soprattutto al benessere delle prossime generazioni e puntino ad uno sviluppo sostenibile (energie rinnovabili, economia circolare, mobilità).

CONNESSO
• in grado di garantire vie di comunicazione, infrastrutture e politiche di mobilità efficaci e sostenibili che valorizzino la collocazione strategica del Trentino in ambito europeo;
• capace di rafforzare le collaborazioni accademiche ed istituzionali con Bolzano e il Tirolo;
• caratterizzato da efficaci collegamenti tra le valli del nostro territorio, dall’accesso veloce alla rete e da processi di digitalizzazione volti anche a ridurre le distanze.

LE NOSTRE PROPOSTE PER UN TRENTINO SOSTENIBILE E CONNESSO: MOBILITÀ
•realizzazione del tunnel di base e potenziamento del corridoio del Brennero;
•incentivi alla Ro.La., avvio dei lavori dell’alta velocità, raddoppiamento della linea ferroviaria e realizzazione delle tratte di accesso a sud (circonvallazioni ferroviarie di Trento e Rovereto);
•rafforzamento dei collegamenti con il Veneto, anche in un’ottica di miglioramento della viabilità e delle connessioni interne al Trentino; riduzione del traffico pesante sulla Valsugana; politiche di mobilità sostenibile; elettrificazione della Valsugana; potenziamento dell’Interporto di Trento;
•concessione A22 a favore di una società in house, quale strumento pubblico per il finanziamento delle infrastrutture concernenti il corridoio del Brennero;
•potenziamento A22 (realizzazione terza corsia dinamica tra Bolzano e Verona);
•circonvallazioni di Cles e di Pinzolo;
•prosecuzione e completamento della Loppio-Busa;
•introduzione dell’orario cadenzato degli autobus in tutte le valli del Trentino;
•studio di fattibilità del collegamento ferroviario tra Rovereto e Riva del Garda;
•funivia Trento-Bondone.

TURISMO
• processi di specializzazione e destagionalizzazione;
• miglioramento della competitività e dell’internazionalizzazione;
• rafforzamento della promozione di sistema (dal punto di vista ambientale, economico e turistico);
• qualificazione della ricettività ed ospitalità negli appartamenti (modello di ospitalità diffusa);

• riconversione dell’offerta turistica in alcuni territori (con il coinvolgimento degli attori locali), anche attraverso il ruolo di Trentino Sviluppo;
• sostegno al progetto volto a rilanciare la ski area San Martino-Rolle.

TUTELA DELL’AMBIENTE E DEL TERRITORIO
• salvaguardia delle nostre valli, dei nostri borghi e dei nostri centri storici;
• valorizzazione della montagna e tutela dell’ambiente;
• costituzione di un Assessorato alle politiche per la montagna;
• abbellimento delle strade e del paesaggio; contrasto al disordine e al degrado ambientale; recupero dei centri storici;
• valorizzazione del patrimonio agro-silvo-pastorale e sostegno ad ASUC e proprietà collettive;
• prevenzione dei rischi e ripristino in caso di calamità;
• tutela della sostenibilità energetica e promozione del verde.

AGRICOLTURA
• valorizzazione dei prodotti trentini; promozione dei prodotti biologici;
• attribuzione alla Provincia della competenza sull’ambiente e sulla gestione dei grandi carnivori;
• revisione del Piano di tutela delle acque pubbliche e degli obiettivi di rilascio idrico; attuazione del Progetto “Acqua e agricoltura in Val di Non”.

IMMIGRAZIONE
• iniziative volte a sollecitare il Governo a velocizzare le procedure di riconoscimento e di rimpatrio dei non aventi diritto d’asilo;
• migliorare l’integrazione degli immigrati regolari, anche attivando azioni volte a prevedere il loro coinvolgimento in attività di interesse del territorio (es. cura e manutenzione dell’ambiente, azioni di carattere sociale ecc.).