Privacy Policy

Per offrirti una migliore esperienza di navigazione, il sito utilizza dei cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l'uso dei cookies.

PATT una storia proiettata verso il futuro

27/07/2018

PATT

Proprio in questi giorni ricorre l’importante ricorrenza dei 70 anni del Partito Autonomista Trentino Tirolese. 70 anni fa, nel salone della Filarmonica a Trento, nell’ultimo congresso dell’ASAR nacque il PPTT: il Partito del Popolo Trentino Tirolese. Quarant’anni dopo, il 17 gennaio del 1988, il partito assunse l’attuale nome: PATT, Partito Autonomista Trentino Tirolese. Molti nomi importanti hanno fatto la storia di questo Partito, che può vantare di essere uno dei più longevi d’Italia. Persone che in questo momento ci sentiamo di ricordare e di ringraziare insieme a tutti coloro che negli anni hanno creduto nei valori delle Stelle Alpine; valori che hanno posto il Patt come baluardo per la difesa della nostra storia, identità e soprattutto Autonomia.

Quale momento migliore questo per fare il punto sulla situazione e soprattutto per parlare di progetti e obiettivi per le prossime elezioni provinciali di ottobre. Il punto di partenza è quello di un Partito che oggi si trova a governare la Provincia Autonoma di Trento, un partito che esprime il Presidente Ugo Rossi. In questi anni siamo riusciti a risollevare il Trentino dalla crisi economica, abbiamo ridotto il tasso di disoccupazione e lavorato per importanti riforme istituzionali. Non crediamo che il ruolo di noi Autonomisti si sia esaurito, vogliamo e dobbiamo essere ancora protagonisti dell’autogoverno del nostro Trentino. I successi di questi 5 anni devono aprire una nuova fase, dove il pensiero autonomista diventi il primo e più importante riferimento per il Trentino. Molto rimane da fare e da migliorare e questo sarà il nostro scopo e lo porteremo a termine grazie alla concretezza e visione tipica di noi uomini di montagna.