Privacy Policy

Per offrirti una migliore esperienza di navigazione, il sito utilizza dei cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l'uso dei cookies.

Il programma del PATT per le elezioni del 4 marzo

21/02/2018

programma del PATT per le elezioni del 4 marzo

Si avvicina l’appuntamento elettorale e giustamente molti vogliono sapere quale sia il programma del PATT per le elezioni del 4 marzo.

Ecco quindi i punti principali del nostro programma!

In questa legislatura, grazie al forte asse istituzionale tra i due presidenti autonomisti di Trento e di Bolzano e al lavoro della delegazione parlamentare PATT/SVP, la nostra Autonomia è diventata più forte: abbiamo ottenuto venti nuove norme di attuazione e molte nuove competenze attese da anni e con una forte valenza strategica. Come autonomisti, nella prossima legislatura vogliamo continuare su questa strada, chiudendo una serie di partite fondamentali per dotare l’Autonomia di strumenti di governo che ci consentano di affrontare le profonde trasformazioni di questi anni e a vincere le sfide che attendono il nostro territorio:

    • Sicurezza: acquisizione di nuove competenze e poteri per la nostra polizia locale per garantire un presidio più forte del nostro territorio, con controlli, attività di prevenzione e un’azione più efficace nel contrasto alla criminalità.
    • Lavoro: nuove competenze per mettere in campo strumenti innovativi per la crescita dell’occupazione stabile e qualificata.
    • Fisco: acquisizione della delega sulle Agenzie Fiscali e sulla gestione delle entrate tributarie, per implementare politiche di equità fiscale, ridurre l’evasione e programmare in maniera mirata spese e investimenti.
    • Ambiente: acquisizione della competenza primaria e poteri amministrativi per la gestione dell’orso e del lupo.
    • Volontariato: salvaguardare la specificità del nostro sistema con norme che non ne penalizzino l’operatività e ne riconoscano il valore sociale.
    • Euregio: puntare su poteri amministrativi autonomi nell’ambito di alcuni importanti settori di attività concordati con Roma e Vienna, anche attraverso la ratifica da parte del Parlamento Italiano dei protocolli aggiuntivi al Trattato di Lisbona.

Contestualmente vogliamo contribuire, con la SVP e le altre forze della coalizione, a un Governo dell’Italia che rafforzi la ripresa economica, alleggerendo la pressione fiscale per le famiglie e le imprese, semplificando la burocrazia, premiando l’innovazione, per costruire nuove occasioni di lavoro e favorire la coesione sociale. Partendo dai risultati ottenuti in questi anni, occorre:

  • implementare le misure di sviluppo e sostegno al lavoro per i giovani, forme contrattuali speciali per i settori che vivono di stagionalità, investimenti per la mobilità sostenibile, sviluppo di reti e connessioni fra il Trentino e l’Europa;
  • prevedere nuovi modelli di assistenza integrata, previdenza sociale e servizi alla persona, per rispondere ai problemi dovuti all’invecchiamento della popolazione;
  • promuovere un utilizzo corretto e rispettoso del paesaggio, dell’ambiente, delle risorse naturali, puntando sul risparmio e sull’efficientamento energetico e sullo sviluppo sostenibile;
  • investire in una scuola inclusiva e innovativa, con una formazione professionale che rivaluti esperienze di lavoro importanti, per cogliere le sfide del mondo, del lavoro e della vita;
  • aumentare le misure di aiuto alle famiglie, dando sostegno alla natalità, con incentivi allo studio e alla formazione dei figli, alla conciliazione vita-lavoro, a chi assiste persone in difficoltà;
  • valorizzare il nostro patrimonio culturale, le tradizioni, i caratteri identitari e le minoranze linguistiche, attraverso politiche innovative che portino il Trentino ad integrarsi sul piano nazionale ed europeo;
  • rafforzare, su tutti i livelli istituzionali, le politiche per la montagna, per favorire un’apprezzabile qualità della vita, dando sostenibilità economica alle piccole imprese, all’agricoltura, alle attività ricettive, commerciali ed artigianali, prevenendo così lo spopolamento e il dissesto idrogeologico;
  • continuare a promuovere all’esterno la nostra Autonomia come strumento in grado di portare risultati importanti per il nostro territorio e per il Paese.

 

Ricorda: se ti piace questo programma il 4 marzo fai una croce sul simbolo SVP-PATT.

Dubbi su come si vota? Visita la nostra sezione su COME SI VOTA.

Vuoi conoscere meglio i nostri candidati? Sono FRANCO PANIZZA al Senato sul collegio di Trento ed EMANUELA ROSSINI nel listino proporzionale di tutta la regione.